La Settimana della Cucina Italiana, 24 gli eventi in Israele

Ambasciatore Barbanti, obiettivo crescita settore agroalimentare




TEL AVIV, 19 NOV - Prenderà il via a Tel Aviv il 22 novembre la VI edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.


L'iniziativa è promossa dal Ministero degli Esteri ed è stata realizzata dall'Ambasciata in Israele e dall'Agenzia Nazionale del Turismo (Enit), in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura, Ice, la Camera di Commercio e Industria Israele-Italia e l'Accademia italiana della Cucina.


"Una ricca selezione di eventi virtuali e in presenza per valorizzare - ha sottolineato l'ambasciata - la tradizione culinaria come una delle eccellenze del Made in Italy e simbolo dell'identità e della cultura italiana". "Puntiamo - ha detto l'ambasciatore Sergio Barbanti - a far crescere il nostro agroalimentare, un settore che in Israele, nonostante gli ottimi risultati in termini di esportazioni (171 milioni di euro nei primi otto mesi del 2021, +12,9%) ha ancora margini di crescita e che, anche per effetto della pandemia Covid, ha bisogno di ulteriore impulso a beneficio e tutela delle nostre aziende". Gli eventi in programma, 24 in tutto, puntano a valorizzare "da diverse prospettive non solo la qualità delle ricette e della ristorazione italiana, ma l'unicità dei prodotti e degli ingredienti originali italiani", con la partecipazione di chef italiani e israeliani, visite virtuali nelle regioni italiane, laboratori di cucina sul vino, il cioccolato, la pizza, la pasta e la pasticceria italiana. Il filo conduttore, aggiunge l'ambasciata, "sarà quello della sostenibilità alimentare e del riuso e la promozione integrata della cucina italiana di qualità e dei nostri prodotti agroalimentari autentici nel solco della sostenibilità, cultura, sicurezza alimentare, diritto al cibo, educazione, identità e biodiversità". Tutti gli eventi saranno trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook 'Be Italia' e 'Italian Lifestyle Israel-Italy'.


Fonte: ansa.it